Riparazione e restauro veicoli di interesse storico - sportivo

1000 Miglia 2015 Rimini-Roma

La partenza della seconda tappa da Rimini verso Roma avviene regolare per tutti gli equipaggi seguiti dalla scuderia Noci Motor Classic, solo un piccolo intervento ad un tappetino della Healey 2400 Silverstone n° 191, che si muoveva e dava fastidio al driver ed un controllo ai livelli della Invicta Tipo “S” Low Chassis n° 82.

Tutto fila liscio fino a San Marino, dove l’assistenza “B”  di Nicola e Michele devono fare un intervento alla Fiat 1100 MM berlinetta n° 155 che ha un problema alla ruota posteriore sinistra, dovuto alla rottura della vite della ganascia del freno a mano, che ha provocato la rottura della copiglia di fermo del dado del mozzo ruota. Tutto viene sistemato in poco tempo e l’equipaggio può ripartire.

I problemi di alimentazione della Amilcar CGSs Siluro Corsa n° 24,  non sono completamente spariti e l’assistenza “A” di Pietro e Davide devono seguirlo per tutto il percorso intervenendo ogni qual volta l’autovettura si spegne.

I restanti equipaggi proseguono solo con i normali controlli di routine.

Si arriva a Loreto ed i guai per la Fiat 1100 MM berlinetta n° 155 non sono finiti, le vibrazioni hanno provocato la rottura del tubo della benzina che esce a fiotti e l’usura precoce del cinghiolo. L’assistenza “B”  di Nicola e Michele interviene prontamente e grazie all’aiuto di un saldatore vicino al luogo della rottura, che si presta per una riparazione lampo, in perfetto spirito Mille Miglia, si può procedere alla modifica del tubo rigido integrale, inserendo degli elementi in gomma che assorbiranno le vibrazioni. Anche il cinghiolo viene sostituito e la piccola Fiat 1100 può continuare e raggiungere Roma.
Il viaggio per la Amilcar CGSs Siluro Corsa n° 24, assume i contorni di un calvario, fino ad una trentina di Km da Roma quando all’ennesima fermata Pietro e Davide, con l'aiuto di Nicola e Michele, decidono di vedere se oltre al problema del carburatore ce n’è un altro anche allo spinterogeno. La deduzione si rivela esatta, le puntine si erano completamente chiuse. Smontaggio, pulizia, rimontaggio e l’Almicar riparte e raggiunge Roma in un batter d’occhio. 
L’entrata in Roma di tutti gli equipaggi è già un notevole risultato. I piloti lasciano le loro autovetture, dopo la passerella a Castel Sant’Angelo, quando ormai le 24 sono vicine, nei rispettivi alberghi. Il team di Pietro dovrà prepararle al meglio per la tappa successiva da Roma a Parma. Dovrebbero essere tutti tagliandi di routine, solo la  OM 665 SS n° 8 desta qualche apprensione per una vibrazione accusata dal pilota, ma non meglio identificata. 
In ogni caso tutto dovrà essere fatto entro le 06,00 orario di partenza della prima autovettura.

« Torna all’elenco manifestazioni

I nostri Partners

Contatti

Via Sabbiata, 15  - 26010
Robecco D’Oglio (Cr)
tel e fax +39 0372 921641
info@nocimotorclassic.com

Orari Officina

dal LUNEDI al VENERDI
dalle 08:00 alle 12:00
dalle 14:00 alle 18:00

Seguici su

© Copyright 2018 Noci Motor Classic. tel. e fax +39 0372 921641 - info@nocimotorclassic.com - Cod. Fisc. NCOPRL74D08D150T - P.Iva 01518980196