Riparazione e restauro veicoli di interesse storico - sportivo

1000 Miglia 2014 Padova-Roma

La partenza della seconda tappa da Montegrotto Terme verso Roma avviene regolare per tutti gli equipaggi seguiti dalla scuderia Noci Motor Classic.

Tutto fila liscio fino alla località San Zaccaria, dove Luca e Michele devono fare un intervento alla Lancia Lamba Serie VII n° 29: il tubo dell’olio, che va verso il manometro, con le vibrazioni si è rotto ed il liquido fuoriesce nel vano motore, bagnando anche la frizione.

La soluzione più semplice e veloce è quella di escludere il manometro ripiegando il tubo, tapparlo con dello stucco metallico e sgrassare il più possibile la campana della frizione. 

Nello stesso momento a Gambettola, la OM 665 SS n° 8 ha una piccola panne elettrica, che viene risolta sul posto da un benzinaio sul percorso, ma è il preludio a problemi ben più gravi.

Dopo Gambettola è la volta del passaggio a San Marino ed all’uscita la Siata n° 207 lamenta un rumore metallico, è il cuscinetto della frizione che, probabilmente scaldato, non ha più il giusto gioco, una regolazione, un controllo generale e via verso Riccione.

Tutte le altre vetture procedono con i normali controlli ed alcune anomalie elettriche dovute alla permanenza in colonna nel traffico cittadino o prima delle prove cronometrate.

Il calvario per la OM 665 SS n°8 ex Tazio Nuvolari purtroppo è appena cominciato, l’autovettura scalda e la guarnizione della testa è bruciata.

Pietro ed i ragazzi prendono una decisione, si smonta e si “cambia” la guarnizione. Ovviamente il ricambio non c’è quindi si decide di girare l’esistente in rame, pulire con carta vetrata il basamento e la testata e sigillare il tutto con pasta.

In soli 50 minuti il lavoro viene eseguito ed anche le guarnizioni dei collettori vengono rifatte ricavandole da carta vetrata fine e sigillate sempre con pasta.

La OM 665 SS riprende vita, ma il motore gira a 5 cilindri, non arriva elettricità ad una candela in quanto la calotta dello spinterogeno è crepata e la scintilla esce dalla stessa. Fortunatamente la Lagonda, a supporto della OM, ne ha una di ricambio che fortunatamente, spostando solo i fori di fissaggio sullo spinterogeno, risulta essere perfettamente intercambiabile. A sostituzione effettuata tutto torna normale e la OM 665 SS può riprendere il tragitto verso Roma dove arriverà a notte inoltrata.

Tutte le altre vetture giunte a Roma vengono verificate, la Lancia Lambda serie VII n° 29  ha un problema ai freni, ma Luca e Cume lo risolvono brillantemente e finalmente fra le 03,00 e 04,00 tutti i componenti della scuderia possono entrare nelle loro stanze per un paio di ore di sonno, dato che la partenza della prima vettura da Roma è previsto per le 06,30.

« Torna all’elenco manifestazioni

I nostri Partners

Contatti

Via Sabbiata, 15  - 26010
Robecco D’Oglio (Cr)
tel e fax +39 0372 921641
info@nocimotorclassic.com

Orari Officina

dal LUNEDI al VENERDI
dalle 08:00 alle 12:00
dalle 14:00 alle 18:00

Seguici su

© Copyright 2018 Noci Motor Classic. tel. e fax +39 0372 921641 - info@nocimotorclassic.com - Cod. Fisc. NCOPRL74D08D150T - P.Iva 01518980196