Riparazione e restauro veicoli di interesse storico - sportivo

1000 Miglia 2012 - 19 Maggio

E’ sabato mattina e Roma ci accoglie con il sole, anche se la temperatura è ancora piuttosto rigida.
Le vetture ripartono, ma purtroppo la Triumph TR3 di Piona – Ghirardelli accusa una panne elettrica: è la dinamo.
Per fortuna si riesce a recuperarla presso l’officina dell’amico Adriano, a fare la sostituzione, ed a rimettere in marcia l’equipaggio che però sarà costretto a pagare una penalità a Vallelunga.
La 508 S,  Jaguar-Biondetti, la Cisitalia e la Giulietta procedono senza intoppi mentre la Ferrrari 340 America di Panis – Panis denuncia nuovamente problemi di surriscaldamento.
Si decide di by-passare il comando della tendina automatica davanti al radiatore collegata al termostato, tagliando il cavo di comando, in modo che il radiatore stesso possa prendere più aria; soluzione che si rivela vincente.
Al controllo orario di Radicofani le autovetture arrivano spedite, ma per la Ferrari arriva un nuovo problema, una perdita di olio dal motore finisce sul volano e la frizione comincia a slittare, la cosa non si può risolvere in via definitiva e Panis – Panis devono continuare verso Brescia in quelle condizioni con l’incubo delle salite della Futa e della Raticosa che incombe sul percorso.
La risalita verso Brescia ci porta a Buonconvento, ma durante il percorso la Triumph si ferma, questa volta è la pompa della benzina, sostituzione lampo e Piona – Ghirardelli possono continuare.
La carovana oltrepassa Siena e Firenze e si dirige verso Bologna.
La Giulietta accusa un guasto alla pompa dei freni che viene riparata: Isselhorst e Schnippering sono nuovamente in corsa.
L’imprevisto purtroppo è dietro l’angolo, a guastarsi questa volta è l’autovettura “B” dell’assistenza; la pompa della frizione è andata e siamo costretti ad entrare in autostrada e ad aspettare il passaggio delle vetture in località Cadè ed anche ad interrompere la documentazione fotografica della corsa.
La Fiat 508 S di Bettinsoli – Peli sfila senza problemi seguita dall’assistenza “A”, poi è il turno della Jaguar-Biondetti.
Nel frattempo ci raggiunge anche l’assistenza “C” ed all’arrivo della Cisitalia si provvede ad intervenire con il tura falle per una perdita al radiatore, un rapido controllo generale, rifornimento e via verso Brescia.
Ci accodiamo e nonostante la mancanza della frizione riusciamo a tenere il passo, l’abilità di pilota di Pietro Noci, si evidenzia anche in questa situazione.
Oltrepassiamo Parma, Mantova, entriamo in sfilata a Cremona, poi Robecco, Manerbio e finalmente Brescia, dove lasciamo andare l’equipaggio alla meritata passerella sul traguardo mentre noi sostituiamo l’autovettura e li raggiungiamo per i festeggiamenti.
Nel frattempo l’assistenza “C” si accoda alla Jaguar-Biondetti di Perbellini – Keil mantenendo sempre i contatti con la Giulietta e con la Ferrari, quest’ultima costretta a percorsi alternativi per ovviare ai problemi di frizione, che seguono distanziate.
Sono ormai passate le 23 e la passerella accoglie la Fiat 508 S, la Triumph TR 3, la Cisitalia 202 SC e la Jaguar-Biondetti, festeggiamenti hanno inizio, mentre devono arrivare quasi le 2 della domenica mattina per poter accogliere la Giulietta e soprattutto la Ferrari 340 America di Panis – Panis che ha compiuto una vera impresa a portare la sua autovettura a Brescia.
Un’ ultima bevuta in compagnia e tutti a dormire stanchi, ma contenti, un’altra 1000 Miglia è alle spalle e si pensa già alla prossima.
Nonostante il piazzamento delle vetture in gara non sia stato fra i primi, tranne la Jaguar-Biondetti di Perbellini-Kiel giunta al 23° posto, resta la grande soddisfazione di essere riusciti a portare a Brescia 6 delle 7 vetture seguite ed aver ricevuto grandi complimenti per il lavoro svolto dal team da parte dei piloti, che ripagano ampiamente le fatiche e l’impegno profuso che c’è stato per questa che è davvero la Corsa più Bella del Mondo.

« Torna all’elenco manifestazioni

I nostri Partners

Contatti

Via Sabbiata, 15  - 26010
Robecco D’Oglio (Cr)
tel e fax +39 0372 921641
info@nocimotorclassic.com

Orari Officina

dal LUNEDI al VENERDI
dalle 08:00 alle 12:00
dalle 14:00 alle 18:00

Seguici su

© Copyright 2018 Noci Motor Classic. tel. e fax +39 0372 921641 - info@nocimotorclassic.com - Cod. Fisc. NCOPRL74D08D150T - P.Iva 01518980196